Articles

10 Strani fatti sul Triangolo del Nevada

59 Azioni

Oltre ad essere la posizione della famosa top-secret Air Force base chiamata Area 51, il deserto del Nevada porta anche segreti ancora più profondi, soprattutto quando si tratta di aerei mancanti. In effetti, si stima che circa 2.000 aerei siano scomparsi solo negli ultimi 60 anni. Questa zona è chiamata il Triangolo del Nevada ed è anche conosciuto come il ” cimitero per gli aerei.”

Molti di coloro che sono scomparsi nel triangolo sono stati piloti di grande esperienza, quindi cosa li fa apparentemente svanire nel nulla? Cose strane accadono alle apparecchiature all’interno del Triangolo del Nevada, che includono bussole che vanno in tilt e accensioni di aerei che falliscono. Ci sono molte teorie su ciò che sta causando tutte queste sparizioni, dal semplice errore del pilota, alle onde di montagna e ai downdraft, all’Area 51 e agli alieni.

Mentre sono stati trovati alcuni siti di incidente, altre sparizioni di aerei non sono mai state risolte o addirittura localizzate. Un paio di settimane fa vi abbiamo parlato poco conosciuto Alaska Triangolo, e oggi stiamo andando a dirvi 10 strani fatti circa l’altrettanto poco conosciuto Nevada Triangolo…

Posizione del Nevada Triangolo

Il Nevada Triangolo forme da Las Vegas, Nevada nel sud-est, a Fresno, in California, a ovest, e fino a Reno, in Nevada in alto. La catena montuosa della Sierra Nevada si estende per 400 miglia dal Nevada alla California e si trova proprio all’interno del triangolo mortale. Ci sono tre parchi famosi all’interno del triangolo che sono Yosemite, Sequoia e Kings Canyon National Parks.

La catena montuosa della Sierra Nevada è una zona molto remota con più di 25.000 miglia di deserto di montagna e selvaggia selvaggia. Ci sono cime montuose eccezionalmente alte con il Monte Whitney che ha il punto più alto negli Stati Uniti contigui che misurano a 14.505 piedi. Queste zone infide rendono eccezionalmente difficile – se non impossibile-trovare molti degli aerei che sono scomparsi nel corso degli anni.

La scomparsa di migliaia di aerei

Negli ultimi 60 anni, circa 2.000 aerei sono scomparsi nel Triangolo del Nevada. Che le medie fuori ad una sconcertante tre sparizioni ogni mese. Ciò che è ancora più allarmante è il fatto che la maggior parte di questi aerei non sono mai stati trovati – nessun relitto e nessun resto umano. E ‘ come se fossero svaniti nel nulla.

La zona più famosa del pianeta dove aerei e barche sono scomparsi è il Triangolo delle Bermuda. Tuttavia, il numero totale di velivoli scomparsi nel Triangolo del Nevada ha notevolmente superato quelli che sono stati segnalati dispersi nel Triangolo delle Bermuda. In effetti, ci sono stati circa 30 casi irrisolti di sparizioni di aerei e / o marine nel Triangolo delle Bermuda dalla fine del 1800-questo è un numero molto più piccolo rispetto ai 2.000 aerei scomparsi nel Triangolo del Nevada solo negli ultimi 60 anni.

Area 51

La base aerea “segreta” più famosa è quella dell’Area 51 e per coincidenza (o forse no…) si trova all’interno del Triangolo del Nevada. Una possibile teoria sul motivo per cui così tanti aerei scompaiono in quella zona è a causa della base militare pesantemente sorvegliata. È impossibile avvicinarsi all’Area 51 senza essere fermati da guardie armate, ma cosa succederebbe se un aereo si avvicinasse troppo alla base? Molto probabilmente sarebbe abbattuto. Una teoria più inverosimile, ma popolare è che dal momento che la base è ampiamente pensato di aver ospitato gli UFO, le sparizioni nella zona possono essere contribuito ad attività paranormali o addirittura alieni.

Mentre la spiegazione delle esercitazioni militari e degli esperimenti che sono andati tragicamente male è da biasimare per diversi incidenti aerei militari e morti, non spiega ancora il motivo per cui innumerevoli altri velivoli sono scomparsi che non volavano nemmeno in quella zona generale.

Cosa è successo allo speciale del giocatore?

https://www.youtube.com/watch?v=ui9p1pr4pvA

Il 18 febbraio 1969, il volo Hawthorne Nevada Airlines 708 – soprannominato the Gambler’s Special – stava viaggiando da Long Beach, a Burbank, e poi a Hawthorne, portando la gente a giocare e divertirsi. L’aereo è scomparso, insieme alle 35 persone che erano a bordo (32 passeggeri e 3 membri dell’equipaggio). Durante gli sforzi di ricerca, altre cinque persone sono morte. Il relitto è stato finalmente trovato a Mount Whitney, la montagna più alta della Sierra Nevada. Stranamente, dopo aver esaminato il relitto, non c’erano prove di alcun malfunzionamento meccanico o elettrico, quindi non è chiaro cosa abbia causato l’incidente dell’aereo.

Quando un uomo ha camminato nel punto esatto dello schianto, ha trovato un tubo di rossetto sdraiato a terra, insieme a un po ‘ di mascara che era sorprendentemente ancora bagnato all’interno. Ha anche trovato monete lucenti che erano molto probabilmente da una slot machine, e ancora più tragica era la giacca di una hostess.

Il bombardiere B-24 mancante

Uno dei primi aerei che erano stati segnalati dispersi era il 5 dicembre 1943 quando un bombardiere B-24 scomparve. Era in una missione di addestramento notturno di routine che iniziava da Fresno, in California, a Bakersfield, in California, poi a Tucson, in Arizona, e ritorno. Il bombardiere trasportava il pilota 2 ° tenente Willis Turvey e il co-pilota 2 ° tenente Robert M. Hester, insieme ad altri quattro membri dell’equipaggio: 2 ° tenente William Thomas Cronin, 2 ° tenente Ellis H. Fish, sergente Robert Bursey e sergente Howard A. Wandtke.

La ricerca dell’aereo mancante e dei suoi passeggeri iniziò il giorno successivo con nove bombardieri B-24 che erano fuori a cercarli. Le cose sono diventate ancora più tragiche quando uno di quei bombardieri che trasportavano il comandante dello Squadrone, il capitano William Darden, insieme al suo equipaggio, è scomparso durante la ricerca. Il suo aereo non è stato trovato fino al 1955, quando Huntington Lake reservoir è stato prosciugato al fine di effettuare riparazioni alla diga. A 190 piedi sotto l’acqua, i cinque membri dell’equipaggio erano ancora seduti nelle loro stazioni all’interno del velivolo. Due membri dell’equipaggio, tuttavia, si paracadutarono dall’aereo e sopravvissero. Hanno dichiarato che il pilota deve aver erroneamente pensato che l’acqua era congelata e ha deciso che era un buon posto per atterrare l’aereo, ma in realtà non era e il bombardiere è finito in fondo al lago.

Il bombardiere B-24 che era originariamente scomparso il 5 dicembre fu finalmente trovato nel luglio 1960 quando i ricercatori del geological survey trovarono il relitto in e vicino a un lago che ora è noto come Hester Lake.

La scomparsa di un jet da addestramento nel 1957

Il 9 maggio 1957, un altro aereo militare scomparve quando il tenente dell’Air Force David Steeves stava pilotando un jet da addestramento T-33 dalla Hamilton Air Force Base vicino a San Francisco sulla strada per l’Arizona. Quando lui e il suo aereo non furono trovati dopo una lunga ricerca, fu ufficialmente dichiarato morto. Tuttavia, 54 giorni dopo, il pilota si diresse verso un campo nel Parco Nazionale di Kings Canyon.

Ha detto che qualcosa nel suo aereo era esploso e ha dovuto espellere dal velivolo. Durante l’atterraggio, ha gravemente ferito entrambe le caviglie e ha dovuto trascinare il paracadute con lui per tenerlo caldo mentre strisciava più di 20 miglia a temperature gelide ad alta quota per 15 giorni senza riparo o cibo. Ha poi trovato una cabina abbandonata National Park Service dove ha trovato un po ” di cibo da mangiare ed è stato in grado di pescare e cacciare fino a quando ha raccolto abbastanza forza per andare avanti e alla fine ha trovato la civiltà.

Finalmente nel 1977, alcuni Boy Scout trovarono il baldacchino del suo jet, ma nessun segno del relitto è mai stato trovato.

Altre Sparizioni Misteriose

Mentre questo elenco di cui alcune delle più famose sparizioni nel Nevada Triangolo, ci sono innumerevoli altri parlare e qui ci sono solo un paio di loro…

Nel 1941, Tenente Leonard C. Lydon era in volo il suo Esercito squadrone di caccia sulle montagne, quando ebbe a paracadute aerei. Atterrò entro un miglio da dove si sarebbe schiantato l’aereo, che si trovava nei remoti Parchi nazionali di Sequoia e Kings Canyon, ma fino ad oggi nessun relitto è mai stato localizzato. Ha anche affermato di aver visto l’aereo scendere, quindi sapeva praticamente dove sarebbe stato il luogo dell’incidente, ma è come se fosse svanito nel nulla.

Nell’agosto del 1964, un ricco sviluppatore immobiliare di nome Charles Ogle decollò da Oakland, in California, ma scomparve sulla strada per Las Vegas. Era un pilota addestrato con il Corpo dei Marines, quindi sicuramente non gli mancava l’esperienza. Né lui né il suo aereo sono mai stati trovati.

Le onde delle montagne sono da biasimare?

Alcune persone credono che ci sia un fenomeno naturale chiamato “onda di montagna” che sta causando tutti gli aerei a schiantarsi nel Triangolo del Nevada. Questo fenomeno è un flusso d’aria causato da venti imprevedibili e downdraft. C’è sicuramente tempo imprevedibile sulle montagne, che può causare temporali improvvisi e gravi che includono venti molto forti.

Le montagne corrono perpendicolarmente alla corrente a getto, il che può causare gravi problemi se combinato con le alte vette e la gamma a forma di cuneo. I downdraft e i forti venti che può creare possono essere eccezionalmente pericolosi per un piccolo aereo, gettandoli rapidamente verso il suolo.

Microbursti e volo Delta 191

Il 2 agosto 1985, il volo Delta Air Lines 191 scese verso l’aeroporto di Dallas/Fort Worth. Tuttavia, a meno di un miglio dalla pista si è schiantato in due serbatoi d’acqua, uccidendo 137 persone e ferendone altre 20. È stato determinato che un downdraft (o microburst) aveva causato l’incidente. Ovviamente, questo non ha nulla a che fare con il Triangolo del Nevada stesso, ma lo stiamo usando per illustrare come i microburst potrebbero essere responsabili di almeno alcune delle sparizioni degli aerei.

Un microburst è un piccolo downdraft che si muove di fronte a un tornado e si trova durante temporali molto forti. Hanno venti molto forti che possono durare da pochi secondi a diversi minuti e la forza dei venti può anche rovesciare alberi cresciuti. I venti a volte possono precipitare a 400 piedi al minuto o più nella Sierra Nevada e poi rimbalzare ancora più velocemente, il che causerà un incidente aereo.

La scomparsa di Steve Fossett

La scomparsa più famosa nel Triangolo del Nevada è quella dell’uomo d’affari americano Steve Fossett. Fossett è stato ampiamente riconosciuto per aver stabilito diversi record mondiali di aviazione, oltre ad essere la prima persona che ha volato non-stop intorno al pianeta in una mongolfiera tutto da solo. Era sicuramente un avventuriero che amava anche la vela.

Il 3 settembre 2007, stava volando il suo monomotore Bellanca Super Decathlon sul Great Basin Desert del Nevada quando è scomparso. C’è stata una vasta ricerca per lui e il suo aereo, ma il suo relitto non è stato trovato, anche se i ricercatori hanno incontrato diversi altri siti di crash di altri aerei mancanti. Dopo un mese, la ricerca di Fossett è stata interrotta. L’anno seguente, un escursionista trovò le sue carte d’identità nel deserto. Un paio di giorni dopo hanno trovato il suo luogo di incidente che era di circa 65 miglia da dove era originariamente decollato. Circa un mese dopo, due ossa sono state scoperte a circa mezzo miglio dal luogo dell’incidente che sono state successivamente testate e dimostrate essere Fossett.

Dopo che il suo aereo è stato accuratamente esaminato, non è stata trovata alcuna prova che abbia subito alcun tipo di malfunzionamento dell’apparecchiatura. Allora, perché un pilota così esperto ha schiantato il suo aereo? La teoria dietro l’incidente è quella di un downdraft estremo di venti 400 mph, che l’aereo di Fossett non avrebbe avuto alcuna possibilità contro.

Altri articoli potrebbero piacerti

Ti è piaciuto? Prenditi un secondo per sostenere Toptenz.net su Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.