Articles

Qual è il browser più sicuro e il miglior browser per la privacy?

I browser Web sono facili da capire. Scaricarli, installarli e bam: è possibile accedere al web con un solo clic.

C’è solo un problema: con così tante opzioni tra cui scegliere, come fai a sapere quale browser è il più sicuro?

Questa può essere una domanda difficile a cui rispondere e la ricerca può essere estenuante. Ecco perché abbiamo messo insieme questo articolo per darvi un’idea di quello che potrebbe essere il miglior browser per la vostra privacy.

¿Cosa definisce il “Browser più sicuro”?

“Un browser web che protegge la tua privacy e protegge i tuoi dati” suona bene, ma è un po ‘ vago.

Per cominciare, un browser sicuro includerebbe funzionalità di sicurezza come:

  • Scarica phishing protezione del sito web .
  • Filtro URL per impedire l’accesso accidentale a siti Web dannosi.
  • Avvisa gli utenti che stanno accedendo a un sito web non protetto (usa HTTP invece di HTTPS).
  • Accesso alle opzioni senza tracciamento.

tuttavia, molti browser offrono questo oggi, quindi, per trovare il browser Internet più sicuro, è anche necessario assicurarsi che si ottiene le cose come software open source, il registro di sistema limitato, una politica che rende chiaro che il browser non vendere i tuoi dati per gli inserzionisti, il blocco della pubblicità on per impostazione predefinita, la protezione delle impronte digitali del browser (solo per citare alcuni esempi).

Perché è necessario utilizzare il miglior browser privato?

Piuttosto semplice: per proteggere la tua privacy e garantire che nessuno possa sfruttarla a scopo di lucro.

I browser Internet raccolgono un sacco di informazioni su di te: quali siti Web visiti, quali file scarichi, informazioni personali (nome, indirizzo, numero di telefono, ecc.) attraverso informazioni di completamento automatico e dati relativi al dispositivo tramite cookie e tracker.

Bene, se non ti dispiace usare un browser orientato alla privacy, un browser web potrebbe condividere tutte queste informazioni con inserzionisti di terze parti a scopo di lucro.

Se ciò accade, dovresti iniziare ad abituarti a essere spammato con annunci su cose che hai cercato su Google in pochi secondi ago.In inoltre, i criminali informatici potrebbero ottenere l’accesso a tali informazioni sfruttando le vulnerabilità di sicurezza. I browser potrebbero anche perdere i dati attraverso estensioni difettose, perdite WebRTC (tutti i browser basati su Chromium sono vulnerabili a loro) e impronte digitali del browser.

6 Browser popolari che ritieni sicuri ma in realtà non lo sono

Prima di iniziare a discutere i migliori browser per la privacy, diamo una rapida occhiata ai browser noti che non sono esattamente sicuri o rispettosi della privacy.

In questo modo, non dovrai continuare a chiederti perché nessuno di questi browser appare nella nostra lista di browser Web consigliati.

Google Chrome

Chrome è senza dubbio il browser Internet più popolare.

Purtroppo, è anche uno dei meno privacy-friendly. Va così lontano che a volte ci si sente più come spyware di un semplice browser web.

Dopo tutto, non ti aspetteresti che un normale browser comprometta la tua privacy con circa 11.000 cookie di tracciamento, vero? Per non parlare di Google fa tonnellate di altre cose tristi come:

  • Associare l’impronta digitale del browser a una visita a un determinato sito web se tale piattaforma utilizza Google Analytics.
  • Raccogliere dati da applicazioni di terze parti che utilizzano i servizi Google.
  • Registrare la cronologia delle posizioni.

E Google raccoglie così tanti dati perché ti aiuta a fare un sacco di profitto. Non è un segreto che il gigante tecnologico condivida i dati degli utenti con gli inserzionisti.

È vero che hai un certo controllo sulle informazioni, ma non è molto.

Inoltre, è stato scoperto che Google utilizzava pagine web nascoste per consentire agli inserzionisti di accedere ai dati personali degli utenti.Oh, e la società utilizzato anche per la scansione dei messaggi di Gmail per creare annunci personalizzati per gli utenti. Google ha detto che hanno smesso di farlo, ma nessuno sa quanto sia vero, come abbiamo solo la loro parola per continuare.

Opera

Opera è un’alternativa popolare a Google Chrome. Mentre il browser iniziato come una buona scelta per gli appassionati di privacy, che non è più il caso.

Non c’è molto di cui lamentarsi come con Chrome, ma la Politica sulla privacy di Opera rende abbastanza chiaro che condividono i dati degli utenti con gli inserzionisti di terze parti, uno dei quali purtroppo è Google.

Un’altra cosa preoccupante è il fatto che Opera è stata venduta a un consorzio cinese per million 600 milioni nel 2016. Qihoo 360 è stata la società che ha portato gli acquirenti, un’agenzia di sicurezza che è stato accusato di violare la privacy pubblica in passato. Inoltre, una popolare presa di notizie economiche cinesi ha accusato Qihoo 360 di installare software illegale che funge da backdoor nel suo software antivirus e browser web.

Quelle sono grandi bandiere rosse, e molti utenti di Opera hanno detto di aver perso la fiducia nel browser dopo l’acquisto 2016.

Internet Explorer / Internet Edge

Microsoft possiede il browser, quindi è già un brutto inizio.

Perché? Perché la società è stata la prima ad aderire al programma di sorveglianza PRISM della NSA nel 2007. Fondamentalmente, ciò significa che Microsoft fornisce costantemente l’accesso NSA a dati sensibili come e-mail, documenti e foto.

Inoltre, Microsoft non ha problemi a vendere i dati degli utenti agli inserzionisti.

E se ciò non bastasse, un ricercatore di sicurezza ha scoperto che questo browser aveva una debolezza di sicurezza che i criminali informatici avrebbero potuto sfruttare per prendere il controllo dei computer degli utenti.

Safari

” Aspetta, non è Apple pro-privacy?”

Sì, è vero che Apple ha una semplice politica sulla privacy e non si occupano di annunci su larga scala come Google.

Tuttavia, ci sono molti problemi che semplicemente non puoi ignorare:

  • Una causa ha accusato Apple di vendere i dati di iTunes agli inserzionisti.
  • Apple è entrata a far parte del programma di sorveglianza PRISM nel 2012. Quindi, la NSA ha accesso ai dati dell’utente.
  • La modalità privata di Safari ha effettivamente raccolto la cronologia di navigazione degli utenti.
  • Nel 2017, Apple è stata sorpresa a salvare i dati sulla cronologia di navigazione di Safari, anche se gli utenti lo avevano cancellato.

Quindi Safari potrebbe non essere una buona scelta se stai cercando il miglior browser per la privacy.

Epic

Il browser Epic è molto audace quando si tratta di affermare la privacy di prim’ordine.

Mentre può avere alcune caratteristiche interessanti, ci sono alcune cose che ci riguardano.

Per cominciare, Epic ha detto che renderanno il loro codice open source per anni. Tuttavia, ciò non è ancora accaduto, e dicono che “alcune ragioni commerciali” li hanno fermati dal fare so.In inoltre, questo ragazzo ha scoperto che Epic si connette effettivamente a Google all’avvio, anche se gli sviluppatori affermano di rimuovere tutti i servizi Google per impostazione predefinita.

Il Tor Browser

Tor (The Onion Router) è una rete di anonimato, e il Tor browser è quello che si utilizza per accedere privatamente al web con esso. Quando lo fai, nasconde il tuo indirizzo IP e crittografa anche il tuo traffico.

Tor è generalmente considerata un’opzione abbastanza sicura. Tuttavia, se siete alla ricerca per il browser più sicuro, non è Tor.

Perché? Beh perche:

  • Tor in precedenza ha avuto un problema serio che ha causato la perdita di indirizzi IP degli utenti del browser.
  • Tor ha problemi con i nodi di uscita dannosi che monitorano il traffico degli utenti.
  • Il progetto Tor presumibilmente ha legami con il governo degli Stati Uniti e riceve finanziamenti da un’organizzazione spin-off della CIA.
  • Alcuni ricercatori di sicurezza considerano la rete Tor fondamentalmente compromessa.
  • L’FBI è effettivamente riuscito a violare la rete Tor (per buone ragioni, ma lo ha ancora fatto).

Quindi qual è il miglior browser per la privacy?

Non è una domanda facile a cui rispondere in quanto non esiste davvero un “browser web più sicuro”.

Tutti hanno i loro pro e contro, e dipende dalle tue preferenze quale sarebbe meglio per te.

Quindi, per aiutarti a prendere una decisione, ecco un elenco dei browser Web più sicuri e rispettosi della privacy:

Brave

Brave è un browser web decente. Ha un built-in ad blocker, script blocker e funziona abbastanza bene. Aggiorna anche qualsiasi sito Web (se possibile) su HTTPS se non è configurato correttamente e utilizza invece HTTP.

Coraggioso permette anche di utilizzare il proprio built-in password manager, e gli sviluppatori messo insieme una politica sulla privacy molto chiara. Leggendolo, è facile vedere quanto seriamente prendono la privacy degli utenti. Brave utilizza anche report anonimi per avvisare gli sviluppatori di problemi.

Tuttavia, poiché è un browser basato su Chromium, è vulnerabile alle perdite WebRTC. Fortunatamente, puoi proteggerti in una certa misura impostando l’opzione di impronte digitali in Brave per bloccare tutte le tue tracce.

Un’altra cosa di cui alcuni utenti si sono lamentati è l’uso di annunci da parte di Brave. Mentre è un po ‘ ironico che un browser incentrato sulla privacy usi gli annunci, in qualche modo hanno bisogno di vincere dinero.La la buona notizia è che si vedrà solo gli annunci se si accende Ricompense coraggiosi e l’opzione annunci. Inoltre, gli annunci sono presumibilmente anonimi e ti ricompensano persino per averli guardati con la criptovaluta BAT.

Waterfox

Waterfox è un fork di Firefox, ma fornisce lo stesso livello di funzionalità. Inoltre, ti consente di utilizzare i componenti aggiuntivi di Firefox più vecchi.

Ma la cosa principale che differenzia Waterfox per Firefox (e lo rende una scelta molto migliore per la privacy) è il fatto che si elimina:

  • Telemetria
  • Follow-up
  • Profilo
  • Raccolta dati
  • Titoli sponsorizzati

raccolta dati Waterfox è così limitato, infatti, l’unica cosa che si raccoglie è il tuo sistema operativo e la versione del browser internet, che ha usato per fornire aggiornamenti.

L’unico problema con Waterfox per ora è il fatto che riceve aggiornamenti a una velocità piuttosto lenta. Potrebbe essere un problema di sicurezza, ma non è un grosso inconveniente.

Iridium

Un altro browser web basato su Chromium, Iridium cerca di offrire agli utenti un’esperienza più privata e conveniente di quanto avrebbero ottenuto con Chrome.

Per cominciare, il software Iridium è open source e può essere controllato da chiunque. Inoltre, il browser non invierà alcuna trasmissione automatica a Google. Accadranno solo se li abiliti.

Iridium viene fornito anche con molti miglioramenti per fornire agli utenti un’esperienza più sicura e privata, come:

  • Migliori crittografia RSA;
  • Sicurezza WebRTC migliorato;
  • Non tenere Traccia delle richieste;
  • Non sono memorizzate le password di default;
  • Elimina i dati del sito (cookie) per uscire;
  • Bloccare i cookie di terze parti per impostazione predefinita.

L’elenco completo dei miglioramenti è piuttosto lungo, quindi sentitevi liberi di controllare qui.

Tuttavia, l’Informativa sulla privacy è un po ‘ strana, in quanto non chiarisce quali dati registra il browser. Fortunatamente, gli sviluppatori dicono che usano la crittografia per proteggere i tuoi dati e che puoi richiederlo o cancellarlo in qualsiasi momento.

ungoogled-chromium

Come suggerisce il nome, Chromium non googled è fondamentalmente Google Chromium che non ha bisogno di dipendere da Google web services per funzionare.

Così, vi offre la comodità di Chrome senza doversi preoccupare l’abuso della vostra privacy.

Il browser disabilita specifiche funzionalità di Google che mettono in pericolo la privacy, costringe ad aprire pop-up in nuove schede (molto conveniente) e disabilita la navigazione sicura (che comunica con i server di Google).

Inoltre, sebbene il Chromium non googled sia iniziato come progetto studentesco, è cresciuto abbastanza da ottenere aggiornamenti di sicurezza regolari.

L’unico problema con Chromium non googled è che non è molto user-friendly, almeno all’inizio. Non esiste un sito web che presenta il browser, solo la pagina GitHub.Ma se siete abbastanza paziente per scorrere attraverso di essa, troverete tutte le informazioni necessarie. Inoltre, il Cromo non googled funziona su più piattaforme e sembra e funziona proprio come Chrome.

Pale Moon

Come Waterfox, Pale Moon è un’altra derivazione di Firefox. Ma va un po ‘ oltre e utilizza anche un fork del motore del browser di Firefox invece del motore reale.

Ti piacerà sicuramente quanto sia personalizzabile e leggero, ma l’interesse qui è la privacy e la sicurezza.

Bene, una cosa buona di Pale Moon è che non include il software ombroso che invade la privacy di molti browser popolari. Inoltre, il browser consente di abilitare le impostazioni che impediscono ai siti Web di installare automaticamente plugin rischiosi o fastidiosi.

Inoltre, Pale Moon ha un sistema di password principale. Fondamentalmente, se lo abiliti, Pale Moon crittograferà tutte le tue password e informazioni salvate con una password principale. In questo modo, puoi utilizzare il completamento automatico in modo sicuro per password e nomi utente.

E come Waterfox, Pale Moon ha l’opzione Do Not Track. Inoltre, è possibile impostare il browser per evitare suggerimenti di ricerca in base ai segnalibri e cronologia di navigazione, e per eliminare automaticamente i cookie una volta che si chiude.

Tuttavia, il design è un po ‘ obsoleto, ma abituarsi al browser non è troppo difficile. Come Waterfox, gli aggiornamenti possono essere un po ‘ lenti. Questo, e alcune pagine potrebbero richiedere un po ‘ di tempo perché non hanno ancora il pieno supporto per HTML5 e CSS3.In inoltre, dovresti sapere che i criminali informatici sono riusciti a infettare un file Pale Moon scaricabile con malware nel 2017. Fortunatamente, non c’era in realtà alcun danno grave, e una cosa del genere non è successo a Pale Moon da allora.

Mozilla Firefox

Firefox è un’opzione abbastanza decente, ma l’abbiamo salvata per ultima perché non è esattamente il browser più sicuro fin dall’inizio. È necessario regolare un po ‘ per una maggiore sicurezza.

Ad esempio, per godere di una maggiore privacy, è necessario disabilitare le opzioni di telemetria. Se non lo fai, i tuoi dati utente potrebbero apparire in database che Mozilla rende pubblici per la ricerca.

Altre cose che puoi fare includono l’attivazione della protezione di tracciamento (quindi non viene eseguita solo in modalità privata), l’invio di richieste “Do not Track” ai siti Web,

Ah, e Firefox non funziona su Chromium, quindi non devi preoccuparti troppo delle perdite di WebRTC. Tuttavia, puoi e dovresti disabilitare WebRTC in Firefox. Per farlo, digita semplicemente ” media.peerconnection.abilitato “nella barra di ricerca del browser e modificare il valore in “false”.

Per tutti i passaggi necessari per rendere Firefox più privacy-friendly, consultare questa guida.

Un’altra cosa buona di Firefox è che utilizza software open source. Ma non solo, il codice è stato anche controllato da una terza parte.

Meglio di tutti: Firefox supporta tonnellate di sicurezza e privacy add-on. Basta fare attenzione quando si utilizzano gli standard, come alcuni Firefox add-on in realtà trapelato dati utente (proprio come le estensioni di Chrome).

Quale dovrei scegliere?

Quindi, di tutte le opzioni in questo elenco, qual è il browser più sicuro?

Bene, come abbiamo detto all’inizio, non esiste un’opzione perfetta. In realtà dipende da quale di loro si trova ad essere il miglior browser per la privacy e la sicurezza.

La cosa migliore che puoi fare è provarli tutti e vedere quale browser ti dà l’esperienza desiderata.

Qual è il browser più sicuro per Android?

Android viene fornito con Google Chrome per impostazione predefinita, e ovviamente non è una buona scelta se si desidera una grande sicurezza e privacy.

Bene, la buona notizia è che molti dei browser che abbiamo menzionato sopra funzionano anche su Android: Brave e Firefox.

Oltre a ciò, puoi anche provare altre opzioni:

  • Firefox Focus: un browser Firefox più orientato alla privacy. Blocca molti tracker online per impostazione predefinita, rimuove gli annunci e semplifica l’eliminazione della cronologia di navigazione, dei cookie e delle password salvate.
  • CM Browser: un buon browser se davvero odiate gli annunci. Blocca annunci pop-up, banner pubblicitari e annunci Javascript. Inoltre, offre una protezione dannosa in tempo reale, protegge il dispositivo da download potenzialmente dannosi e cancella i dati di navigazione all’uscita dall’app.
  • Browser privato / Browser in incognito : Un browser che si apre in modalità incognito per impostazione predefinita, quindi offre un livello decente di navigazione privata. Ha anche un blocco degli annunci integrato, offre una navigazione sicura e blocca il monitoraggio del sito web.

¿Qual è il browser più sicuro per Iphone?

I dispositivi iPhone sono dotati di Safari, ma hai già visto che non è esattamente il miglior browser per la privacy.

Fortunatamente, puoi facilmente ottenere Brave su iTunes. Firefox è disponibile anche, e così è Firefox Focus.

Altre opzioni includono:

  • Ghostery-un browser che ti dà il controllo sulle opzioni di monitoraggio (che consente di bloccare i tracker che si desidera). Ghostery ha anche un built-in ad blocker, un built-in motore di ricerca privato, e offre protezione phishing.
  • Cliqz : un autoproclamato “privacy browser” che fornisce la tecnologia anti-tracking, built-in anonimo funzioni di ricerca rapida, opzioni anti-tracking, protezione di phishing, e un ad blocker nativo.
  • InBrowser-un browser facile da usare che elimina automaticamente la cronologia di navigazione (compresi i cookie) ogni volta che si lascia l’applicazione. Fornisce anche agente di occultamento (ingannando siti web a pensare che si sta utilizzando un browser diverso).

Come proteggere ulteriormente la tua privacy in un browser Web

Ammettiamolo: usare un browser che cancella automaticamente i tuoi dati ogni volta che te ne vai può essere fastidioso. È necessario digitare le credenziali di accesso ai siti Web ogni volta, per non parlare che è necessario ricordare o copiare gli indirizzi dei siti Web in un documento.

Quindi diventa allettante utilizzare un singolo browser e rimanere in contatto con tutti i tuoi account su di esso.

Bene, se lo fai, rende più facile per i siti Web monitorare le tue abitudini di navigazione e collegarle alla tua identità online.

Ecco dove entra in gioco la compartimentazione del browser. Fondamentalmente, ciò significa che useresti un browser diverso per un’attività diversa.

Ad esempio, si utilizza solo un browser sicuro per accedere ai propri account online e cercare cose private online e un altro browser medio per la navigazione online standard.

Altre cose che puoi anche fare sono:

  • Utilizzo di macchine virtuali: in pratica, emuleresti un nuovo sistema operativo (idealmente Linux) sul tuo sistema operativo esistente e accederai al Web tramite un browser sicuro installato su di esso.
  • Utilizzo dei gestori di password: avere un browser che memorizza le password può essere rischioso, soprattutto perché molti di loro memorizzano le password in testo non crittografato. L’utilizzo di un gestore di password come PSONO, Bitwarden o LessPass risolve il problema.

Privacy e sicurezza Estensioni si dovrebbe usare con il browser

Ecco un breve elenco di estensioni utili si dovrebbe usare insieme a quello che si considera il browser più sicuro:

  • uMatrix: consente di bloccare facilmente richieste fastidiose e script dannosi sui siti web.
  • uBlock Origin: più di un semplice blocco degli annunci, uBlock Origin blocca annunci, siti Web di malware e tracker.
  • HTTPS everywhere – un ottimo modo per proteggersi da siti web non protetti. Questa estensione aggiorna i siti Web HTTP su HTTPS se possibile. Si noti che alcuni dei browser che abbiamo menzionato fanno esattamente ciò che fa questa estensione.
  • Privacy Badger: dagli sviluppatori dietro HTTPS Everywhere, Privacy Badger è un modo decente per tenere a bada tracker e annunci spia.
  • Cancellazione automatica dei cookie: un buon componente aggiuntivo che rimuove tutti i cookie di cui il tuo browser non ha bisogno. Utile se il browser che si sta utilizzando non elimina i cookie quando si esce.
  • Stanford Antifishing Extensions: Solo alcuni grandi plugin che vi aiuterà a stare al sicuro da attacchi di phishing.
  • Disconnect: blocca frammenti di codice di terze parti che potrebbero rappresentare un pericolo per la privacy e il dispositivo.

Tieni presente che non tutti i browser sulla nostra lista supporteranno al 100% tutte queste estensioni.

Inoltre, se vuoi provare altre estensioni di terze parti, fai la tua ricerca a fondo prima di aggiungerle al tuo browser. L’ultima cosa che vuoi è usare un’estensione che afferma di bloccare gli annunci, ma in realtà inietta spyware nel tuo dispositivo.

La modalità in incognito di un browser protegge la tua privacy?

Sì, in termini di privacy del browser, la modalità in incognito può aiutare. Dopo tutto, si assicura che il browser non salva la cronologia di navigazione, non salverà nulla si digita nei campi di login, e non salverà alcun cookie sia.

Tuttavia, se vuoi goderti molta privacy, la modalità in incognito di un browser non te la darà. Non puoi impedire al tuo ISP di spiare il tuo traffico Internet, per example.To fai qualcosa del genere, dovresti anche usare una VPN in combinazione con la modalità in incognito. In questo modo, il servizio crittografa il tuo traffico, assicurando che nessuno possa monitorarti.

Built-In Browser VPN o VPN reale?

Una VPN integrata sembra molto comoda, giusto?

Potrei, ma non ne vale davvero la pena.

Il problema principale con le VPN del browser integrate è che in realtà non sono VPN, per così dire.

Sono per lo più proxy, in realtà.

Quindi, nascondono il tuo indirizzo IP e ti permettono di sbloccare contenuti geo-limitati e censurati. Tuttavia, essi non crittografare il traffico Internet.

Senza crittografia, non ti piace la vera privacy online. Il tuo ISP, il tuo governo, gli inserzionisti e qualsiasi hacker ordinario possono monitorare le tue attività online se lo desiderano.Una VPN, d’altra parte, stabilisce un tunnel crittografato tra il server e il client. Quando il tuo traffico scorre attraverso quel tunnel, nessuno può vederlo. Se cercano di dare un’occhiata, vedranno solo senza senso.

¿Hai bisogno di una potente Vpn da utilizzare con il tuo browser?

CactusVPN potrebbe essere di vostro gradimento allora. Il nostro servizio VPN offre crittografia di livello militare, server ad alta velocità con larghezza di banda illimitata, protezione dalle perdite DNS e un Kill Switch.

Inoltre, non conserviamo alcun registro e forniamo app facili da usare per le piattaforme più popolari. Abbiamo anche un’estensione per Firefox e Chrome (se si preferisce utilizzare quel browser).

Trattamento speciale! Ottieni CactusVPN per $ 2.7 / mese!

E una volta che diventi un cliente CactusVPN, ti appoggeremo con una garanzia di rimborso di 30 giorni.

Risparmia il 72% ora

Conclusione

Ma qual è il browser più sicuro?

Beh, qui sono le nostre prime scelte per la privacy browser:

  • Coraggioso
  • Firefox
  • Waterfox
  • Pale Moon
  • Chromium non googled
  • Iridium

non C’è il “miglior browser per la privacy” tra di loro. Tutti hanno i loro pro e contro, e sta a voi decidere quale è l’ideale.

Assicurati di fare la tua ricerca e non usare estensioni rischiose. Inoltre, assicurati di utilizzare una VPN durante la navigazione sul Web per proteggere ulteriormente la tua privacy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.