Articles

Qualunque cosa sia successa … Il meccanico che ha inventato un dispositivo per far uscire un bambino?

Jorge Odón, inventore del dispositivo Odón-descritto in una storia passata di NPR come uno strumento per ” far uscire un bambino come un tappo di sughero.”Pearl Mak / NPR hide caption

toggle caption

Pearl Mak / NPR

Jorge Odón, inventore del dispositivo Odón-descritto in una storia passata di NPR come uno strumento per” far uscire un bambino come un tappo di sughero.”

Perla Mak / NPR

Nel 2013, NPR ha riferito di un inventore improbabile: Jorge Odon, un meccanico di auto di mezza età che-ispirato a guardare uno stupido trucco da festa — ha progettato un dispositivo medico che potrebbe rivoluzionare il parto. Ecco come l’abbiamo descritto: “Il dispositivo Odon … guida un manicotto di plastica piegato intorno alla testa del bambino. Un po ‘ d’aria viene quindi pompata tra i due strati di plastica, ammortizzando la testa del bambino e permettendogli di essere aspirata.”

L’idea è che il dispositivo sarebbe una manna durante una consegna difficile — prolungato secondo stadio del lavoro, per esempio. Quando Jorge Odon ha visitato Washington, DC, per un evento sanitario quest’anno, abbiamo controllato i progressi del suo progetto.

A proposito di questa serie

Le capre sono animali curiosi e “Capre e Soda” è un blog curioso. Nel corso della prossima settimana, saremo guardando indietro ad alcune delle nostre storie preferite per vedere ” whatever happened to …”

Nel 2006, Jorge Odon era un meccanico di 52 anni che gestiva un centro di assistenza per l’allineamento e il bilanciamento delle ruote a Lanus, in Argentina, una città appena a sud di Buenos Aires.

Sul lato, gli piaceva armeggiare con invenzioni legate all’auto nel suo garage.

Un giorno, un’ispirazione molto diversa colpì dopo aver visto due dipendenti competere per ottenere un tappo sciolto dal fondo di una bottiglia di vino usando una tecnica che avevano visto su YouTube.

Sono solo pochi passaggi: inserire l’estremità chiusa di un sacchetto di plastica in una bottiglia, inclinare la bottiglia fino a quando il tappo non tocca la borsa e soffiare nell’estremità aperta della borsa. La borsa si gonfierà come un palloncino e avvolgerà il tappo. Quindi dare al sacchetto di plastica un rimorchiatore duro. La borsa e il tappo dovrebbero uscire insieme.

E questa idea casuale è spuntata nella testa di Odon: si chiedeva, potresti usare un metodo simile per aiutare le donne che hanno complicazioni nel travaglio? Una borsa potrebbe avvolgere la testa del bambino, e voilà, esce il bambino.

Una dimostrazione del dispositivo Odón

Fonte: NPR

Credito: Perla Mak

Flash forward a novembre 2013. L’idea di Odon si era trasformata in un prototipo, catturato l’attenzione dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (che ha condotto test utilizzando), ed è stato concesso in licenza da BD, una società di tecnologia medica gigante con sede nel New Jersey. Un articolo è andato in prima pagina del New York Times con il titolo, ” Meccanico auto sogna uno strumento per facilitare le nascite.”

Tonnellate di persone lo hanno letto, tra cui Chiara Atik, una drammaturga di New York che lo ha pubblicato su Facebook. Ha poi deciso di scrivere un gioco su di esso. Bump, come nel termine cutesy per una pancia incinta, è stato sviluppato attraverso l’Ensemble Studio Theatre / Alfred P. Sloan Foundation Science & Technology Project, un programma a sostegno del lavoro di artisti che affrontano argomenti legati alla scienza e all’ingegneria.

Jorge Odón e il cast di” Bump”, un gioco sulle origini del dispositivo Odón. La produzione ha avuto una corsa a New York quest’anno. Pearl Mak / NPR hide caption

toggle caption

Pearl Mak / NPR

Jorge Odón e il cast di” Bump”, un gioco sulle origini del dispositivo Odón. La produzione ha avuto una corsa a New York quest’anno.

Perla Mak / NPR

Lo spettacolo, che ha funzionato per un mese a New York quest’anno, è un lavoro di finzione di 90 minuti, non una biografia, motivo per cui Atik ha dato al suo personaggio un nome diverso, Luis Vasquez. Ma prende in prestito l’arco della storia di Odon e diversi eventi specifici, tra cui il momento in cui ha requisito la bambola di sua figlia per scopi di test e quando ha rivelato per la prima volta la sua idea out-of-the-blue alla sua famiglia. (Un personaggio che interpreta sua figlia scherza: “Hai visto un video non correlato su YouTube e l’hai trasformato in un’invenzione che hai fatto nel tuo garage che pensi possa aiutare la professione medica. E ‘ questo … cosa vuol dire essere un uomo?”)

” Avrei dovuto ridere, ma mi ha fatto piangere”, dice Odon, attraverso un traduttore. Lui e sua moglie sono stati entrambi profondamente toccati dalla produzione, che hanno catturato poco prima della chiusura nel mese di giugno. Cambierebbe qualcosa? “Forse potrei essere interpretato da qualcuno più elegante e bello”, scherza. Per lo più, era solo stordito di vedere un gioco tutto su di lui. Un decennio fa, “Sarei svenuto se avessi detto che sarei stato oggetto di uno spettacolo”, dice. Ma ora è solo un’altra cosa incredibile che è successa come risultato di quel brainstorming della bottiglia.

Odon-un uomo che sviene davvero quando ha il sangue prelevato-è stato presente a 47 nascite testando il suo dispositivo. (Sarebbe stato in un altro, tranne che è stato catturato nel traffico.) È stato oggetto di una domanda di Jeopardy. (Un concorrente ha vinto correctly 800 per aver chiesto correttamente: “Cos’è la nascita?”in risposta all’indizio”, Dopo aver visto un video sulla rimozione di un tappo di vino bloccato, Jorge Odon ha inventato un dispositivo medico per facilitare questo processo.”) Ha viaggiato per il mondo incontrando persone affascinanti, tra cui Papa Francesco. Parlare con lui dopo una messa del 2015 nella Città del Vaticano è stato “uno dei momenti più importanti della mia vita”, dice Odon, che osserva, “Ha osservato che era nato con il forcipe.”

In effetti, molti bambini in tutto il mondo vengono ancora consegnati usando una pinza, un dispositivo che spesso si dice assomigli alle pinze per insalata che risale al 16 ° secolo. Applicati alla testa di un bambino, possono aiutare a guidare un bambino fuori dal canale del parto.

È molto economico, dice Aaron Caughey, presidente del Dipartimento di ostetricia e ginecologia presso Oregon Health & Science University. “Tutto quello che devi fare per usarli di nuovo è pulirli.”

Inoltre, le pinze funzionano bene, purché i medici siano ben addestrati, aggiunge.

Ma spesso non è così. La consegna assistita dal vuoto, che comporta il posizionamento di una ventosa sulla parte superiore della testa di un bambino, è entrata in voga diversi decenni fa. Per questo motivo, meno persone hanno imparato a usare le pinze, anche se, spiega Caughey, la consegna assistita dal vuoto è meno efficace. Il risultato finale è l’allarmante aumento del numero di consegne di taglio cesareo.

I medici senza l’esperienza necessaria hanno ragione a diffidare perché le pinze possono causare gravi complicazioni, aggiunge il neonatologo Tonse Raju, capo del ramo di gravidanza e perinatologia presso l’Istituto nazionale di salute infantile e sviluppo umano Eunice Kennedy Shriver. Una volta si prese cura di un bambino a Chicago che aveva bisogno di una trasfusione di sangue dopo che una consegna di pinze andata male aveva causato una grave emorragia. Per le mamme, osserva, le pinze possono anche aumentare il rischio di gravi lacrime vaginali.

Quindi è problematico che nelle impostazioni a basso reddito, dove le sezioni C non sono fattibili, le pinze sono spesso l’unica opzione disponibile, aggiunge Raju. In questi luoghi, più scelte potrebbero essere uguali a meno mamme e bambini che muoiono di parto.

La promessa del dispositivo Odon è che richiede un approccio completamente nuovo. La borsa si stringe vicino al mento, avvolgendo l’intera testa. (Ricorda, i bambini non respirano aria fino alla nascita, quindi coprire il naso e la bocca non è un problema.)

Potrebbe essere stato utile che Odon non abbia mai avuto alcuna formazione medica — come osserva un personaggio della commedia, a causa del suo background, ha visto il parto come un processo meccanico piuttosto che biologico.

Quindi perché il dispositivo non è già negli ospedali ovunque? Forse è stata la sorpresa più grande per Odón. “Se all’inizio mi avessero detto che ci sarebbero voluti dai 12 ai 15 anni, avrei detto che era pazzia”, dice Odón. Ma capisce perché è importante ottenere ogni dettaglio prima di rendere il prodotto disponibile al pubblico.

Gary Cohen, vice presidente esecutivo di BD, riconosce che il processo richiede circa il doppio del tempo previsto dalla società. “Abbiamo sottovalutato quanto sarebbe stato complesso e impegnativo”, afferma. “Ma ogni specifica deve essere controllata.”

Due criteri principali hanno determinato il posizionamento del dispositivo e la quantità di pressione applicata alla testa del bambino, spiega Mario Merialdi, senior director di global health di BD. (Per inciso, era il ragazzo del CHI che per primo ha creduto in Odón. Merialdi è venuto a Buenos Aires per una conferenza e aveva accettato un appuntamento di 10 minuti con Odon sul lato, che ha finito per durare ore. “Era così ovvio che questo potrebbe avere un impatto”, dice Merialdi.

Un articolo del 2017 in BJOG: Una rivista internazionale di ostetricia e ginecologia descrive in dettaglio le modifiche apportate al dispositivo mentre è passato attraverso più cicli di test. Gli ostetrici e le ostetriche partecipanti lo hanno utilizzato per consegnare centinaia di bambini manichini simulatori e il loro feedback è stato utilizzato per migliorare il design e i materiali di istruzione di accompagnamento. Ad esempio, la lampadina di pompaggio che gonfia il sacchetto di plastica era scivolosa, quindi è stata aggiunta una copertura in tessuto. Il video delle istruzioni è stato rallentato e le didascalie sono state ingrandite.

La società ha affondato circa million 20 milioni nel processo, anche se il dispositivo rimane fondamentalmente lo stesso. I componenti principali: Qualcosa che assomiglia a uno stantuffo da toilette, che trova la testa del bambino, e una borsa fatta di un tipo di plastica scelto per la sua flessibilità e forza.

Ora la luce è alla fine del canale del parto. Uno studio clinico sta per iniziare, guidato dall’Università di Bristol, e finanziato dalla Fondazione Gates (che è un finanziatore di NPR e questo blog). Includerà soggetti nel Regno Unito, in Francia e in India e si prevede che dureranno 18 mesi.

Gli esperti della comunità medica osserveranno attentamente i risultati della ricerca. Raju il neonatologo dice che è incuriosito dall’idea, ma vuole vedere più dati. Il tasso di complicanze per le 49 madri che hanno partecipato a un precedente studio clinico pilota” lo preoccupa ” — due terzi avevano lacrime perineali vaginali, cervicali o di primo/secondo grado. “Non è pronto per domani”, dice.

Cohen afferma che una volta che il dispositivo Odon è sul mercato — che potrebbe essere già nel 2020 — BD collaborerà con i gruppi di medici a livello globale per aiutarlo a diventare parte della formazione e dei protocolli standard. L’azienda sta anche cercando partner con reach in aree remote, dove il dispositivo sarà offerto ad un costo inferiore rispetto alle parti più ricche del mondo. (La società prevede di offrirlo per circa $25 al settore della sanità pubblica nei paesi a bassa risorsa, e da tre a quattro volte di più nei paesi sviluppati.)

Nel frattempo, Odon è tornato ad armeggiare. Mentre suo figlio gestisce l’azienda di famiglia a Lanús, ora può dedicarsi completamente alle nuove innovazioni mediche. È mamma del progetto specifico che sta affrontando, ma è ” qualcosa legato alle biopsie.”Avendo già attraversato il processo di sviluppo una volta con il suo dispositivo di nascita, Odon pensa che questa invenzione sarà pronta più velocemente.

“Con il dispositivo Odon, stai lavorando con la vita di due individui”, dice. “Questo è uno, quindi è più facile.”

Vicky Hallett è una scrittrice freelance che contribuisce regolarmente alla NPR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.